Rif. 1242

€155.000
  • Tipo di immobile: Appartamenti
  • Categoria: Vendita
  • Provincia: Pistoia
  • Comune: Pistoia
  • Località: Capostrada
  • Locali: 4
  • Camere: 2
  • Bagni: 1
  • Superficie: 115 m²
  • Piano: terra
  • Giardino: 150 mq
  • Piani stabile: 1
  • Ascensore: Non presente
  • Tipo impianto: autonomo a metano
  • Posti auto: facilitato
  • Stato immobile: Da ristrutturare
  • Anno costruzione: 1800
  • Classe energetica: G
  • I.p.e.: 153-9-kwh/mq-anno

Descrizione

Capostrada: appartamento con ingresso indipendente sito in un complesso storico edificato da Niccolò Puccini . L’ immobile si compone di: ampio e luminoso  ingresso, soggiorno, cucina abitabile ( dove è possibile ripristinare un preesistente camino ) , bagno, ripostiglio,  vari ampi locali pluriuso, due ampie camere matrimoniali . Nella camera più ampia è possibile ripristinare un antico arco originale dove recuperare ulteriore spazio.  A completare la proprietà sono presenti  ampia soffitta, cortile e circa  150 mq di giardino privato. Termosingolo, posto auto facilitato,  nessuna spesa condominiale, possibilità di ricavare ulteriori soppalchi all’ interno dell’ abitazione. Lavori di restauro di facciata in fase di ultimazione.  La struttura, risale nel 1838, era nata in origine come elemento funzionale di raccordo tra due colline, ed è divenuta in seguito il fulcro più vitale del giardino. Questa complessa struttura ospitava al piano terreno la scuola, la burraia, le stalle, le abitazioni del vaccaro e del custode, il caffè ristorante degli “Animali parlanti” e la cantina; mentre il primo piano era costituito da una lunga galleria, percorribile in carrozza dove erano disposti trofei napoleonici e quadri di storia, a metà della quale si apriva il teatro. Esternamente sono ancora riconoscibili alcuni segni delle origini, quali l’arco trionfale, rimasto intatto, e il loggiato con le colonne doriche, opera di Angelo Gamberai. In prossimità del Ponte Napoleone si trova l’edificio denominato “Palazzina dei Promessi Sposi”, in onore di Alessandro Manzoni, che comprendeva gli alloggi delle maestre della scuola e alcuni ambienti da affittare.